Indice del forum

test

test

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Manovra, ultimi ritocchi del governo
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Avvenire
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
demo

Guru
Guru


Admin



Registrato: 19/07/13 22:04
Messaggi: 16777214
demo is offline 







italy
MessaggioInviato: 14 Ott 2016 17:31:22    Oggetto:  Manovra, ultimi ritocchi del governo
Descrizione: Ultimi ritocchi per la manovra finanziaria che dovrebbe essere licenziata domani. <strong>Via Equita...
Rispondi citando

Ultimi ritocchi per la manovra finanziaria che dovrebbe essere licenziata domani. Via Equitalia e largo a un modello diverso di
agenzia di riscossione, 300 milioni in arrivo per i 50mila esuberi
nelle banche, turnover diversificato e concorsi per assumere 10mila
unità tra infermieri, poliziotti e forse medici
. Inizia a prendere
forma il menù della manovra in vista del Consiglio dei ministri che
domani varerà la bozza di legge del bilancio per il 2017 da inviare
a Bruxelles.




Misure a sostegno della natalità e della famiglia

"Posso confermare che la legge di stabilità avrà interventi a sostegno delle famiglie e risorse a questi destinate": non si sbilancia più di tanto, il ministro Enrico Costa, in queste ore frenetiche di messa a punto delle
misure da inserire nella manovra, su ciò che riuscirà a "portare
a casa" per le famiglie italiane. Le ipotesi che sarebbero allo studio
parzialmente confermate in ambienti di governo sarebbero un buono-nido universale e di un
premio alle future mamme. Il primo consisterebbe in una
erogazione di mille euro l'anno per i bambini da zero a tre
anni, destinata a tutte le famiglie indipendentemente dal
reddito; l'altra misura sarebbe una sorta di contributo che le
coppie potrebbero ricevere prima della nascita del figlio, 800
euro destinati a far fronte alle prime spese e alla diagnostica.
Infine, ci sarebbe pure la stabilizzazione del "bonus bebè" che
già prevede 80 euro al mese per i bambini da zero a tre anni ma
riguarda solo chi ha un basso reddito.
Queste misure, dicono le fonti governative, rientrano
sicuramente in un Piano pluriennale e organico che contiene sia
misure economiche che ordinamentali (tra cui ad esempio il testo
Unico sulla famiglia), ma non è detto che vengano avviate
quest'anno.




Azzardo: tagliate 44 mila slot machine


Il ministero dell'Economia punta a recuperare le somme -
oltre 160 milioni di euro - non versate da concessionari,
gestori e esercenti delle slot che, nel 2015, erano tenuti a
pagare una tassa annuale da 500 milioni (abrogata poi l'anno
successivo). Inoltre si procederà dal primo gennaio 2017 con la
riduzione delle slot machine, annunciata dal premier Renzi in
diverse occasioni. Il taglio immediato riguarderà 36 mila slot
installate nelle 6200 sale giochi censite, locali di
intrattenimento nei quali non vige il divieto di accesso ai
minori di 18 anni, a cui si dovrebbero aggiungere circa 8mila
apparecchi nei 3mila esercizi non specializzati: edicole,
stabilimenti balneari, alberghi, ristoranti.





Renzi: via l'Irpef agricola

Nella manovra che il governo
approverà sabato, sarà eliminata l'Irpef agricola perché "la
discesa della pressione fiscale nel mondo rurale è anche un
presidio contro il dissesto idrogeologico" lo ha detto oggi il premier Matteo Renzi,
intervenendo alla Giornata Mondiale dell'Alimentazione alla Fao,
a Roma, difende il mondo dell'agricoltura.
 




Deficit al 2,2% del Pil e spese per il terremoto extra

Dopo aver incassato il via libera del Parlamento ad alzare
l'asticella del deficit/Pil fino a un massimo del 2,4% per
finanziare le spese legate alla ricostruzione post terremoto e
all'emergenza migranti, il governo si prepara a utilizzare subito gli
spazi aggiuntivi autorizzati da Camera e Senato ritoccando al rialzo
al 2,2% del Pil (quindi circa 3,2 miliardi in più) l'indebitamento
netto dal 2% indicato nel quadro programmatico 2017 appena approvato
che non ha ottenuto la validazione dell'Ufficio parlamentare di
bilancio. Il guardiano dei conti ha però fatto sapere che è
pronto a dare il disco verde se il Tesoro modificherà le sue stime
nel Documento programmatico di bilancio che invierà alla Ue. E nella
partita con Bruxelles il governo potrebbe arrivare a strappare anche
il 2,3%.
Prosegue intanto il lavoro dei tecnici per mettere a punto
l'impianto della manovra da 24,5 miliardi, con oltre 18 miliardi di
coperture, tra cui 8,5 miliardi di entrate aggiuntive. Nelle ultime
ore alcuni nodi sono stati sciolti ma rimangono ancora molti gli
aspetti da definire, a partire dal bonus famiglia su cui la stessa
maggioranza ha chiesto un impegno all'esecutivo. Sembrerebbe confermato il bonus per i 18enni con uno stanziamento poco sotto la dote di quest'anno.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: 14 Ott 2016 17:31:22    Oggetto: Adv



Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Avvenire Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





test topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008